Toulouse Lautrec. C’era una volta Henri...

14.90 

Disponibile

Di: Daniela Sbrana

Brand

LibriVolanti Edizioni

Staccarsi da terra e aprire la mente verso imprevedibili traiettorie di volo... I libri, come ogni figlio della creatività, hanno ali obbligate, vocazione al vuoto e alla libertà. È da questa idea che nasce la casa editrice LibriVolanti nel giugno 2014, all’interno del Gruppo editoriale Le impronte, di Pisa.Regalare voli all’immaginazione già libera di bambini e ragazzi, perché attraverso i libri, quella libertà cresca, si perfezioni e si irrobustisca fino a diventare irriducibile. Per questo il nostro marchio propone libri, in cui parole e immagini hanno lo stesso peso, rivolti a tutte le fasce d’età, che invitano alla lettura solitaria o in compagnia di chi amiamo, grande e o piccolo che sia.Ci piace cambiare e far cambiare, per questo, non poteva mancare una collana destinata alle Rivoluzioni, dove verità storica e finzione letteraria, ideali collettivi e sentimenti individuali si fondono per far fare un primo salto nell’aria libera delle storie.Ci piace immaginare e far immaginare, ecco perché c’è LibrArte, una collana che mette insieme lo sguardo e lo stupore di chi l’arte l’ha fatta e la fa e di chi, dall’arte, ama essere affascinato.Ci piace emozionarci e far emozionare, ecco perché c’è Emozioni, una collana di albi illustrati dal grande formato, rivolti ai più piccoli, ma non solo.Libri da sfogliare a casa, ma anche nelle scuole, nelle biblioteche e nelle librerie alle quali LibriVolanti si è aperta con un variegata proposta di interventi, incontri, laboratori.

Description

 

Un artista come questo non si trova facilmente, ha dipinto manifesti e ritratto molta gente. Tra cilindri, gatti neri, pizzi e trine svolazzanti, scopriremo insieme a Henri personaggi stravaganti!

Il cronista per eccellenza della Parigi della Belle Epoque viene presentato a un giovane pubblico attraverso una spiritosa e interessante filastrocca. Il racconto degli aspetti più rilevanti e particolari della vita e dell’arte di Toulouse-Lautrec scorre agilmente tra le illustrazioni caratterizzate da tratti rapidi e colori accesi, con le quali l’autrice richiama le molteplici produzioni di questo originalissimo artista, ponendo l’attenzione sulle novità che egli ha apportato nel campo della comunicazione visiva: la forza delle inquadrature, la sintesi delle immagini e soprattutto l’invenzione di veri e propri manifesti pubblicitari, che sono all’origine dell’iconografia del Ventesimo secolo.