Ci siamo presi una breve pausa. Per tutti gli ordini ci rivediamo il 29 luglio! 🙏 grazie!

La regina delle rane

16.00 

Kite edizioni, Autore: Davide Calì
Illustratore: Marco Somà
Pagine: 40 pagine a colori
Formato copertina: cartonata 21 x 29 cm
Uscita: 2013
Ristampa: marzo 2016
Età consigliata da 3 anni

Brand

Kite edizioni

Kite Edizioni nasce come marchio indipendente di albi illustrati nell'anno 2006 da un progetto di Caterina Arcaro, che ne resterà socia, in seguito, fino al 2019. Qualche anno dopo la nascita, nel 2011, la casa editrice, ormai avviata, si apre anche al mercato francese, lanciando la sigla Passepartout. In quegli anni assume la dirigenza del gruppo Valentina Mai, che imprime una sua linea artistica a tutte le collane e ne aggiunge altre al progetto originario.Attualmente il catalogo della casa editrice include più di centotrentacinque titoli italiani, trenta titoli francesi e nove App. Il suo impegno è proporre, attraverso i libri che pubblica, un’esperienza letteraria ed estetica, selezionando autori e illustratori nazionali e internazionali, provenienti da tutto il mondo. Ha infatti ad oggi pubblicato libri di autori e illustratori belgi, francesi, spagnoli, cechi, italiani, giapponesi, cileni e argentini.Ogni anno dà alle stampe una quindicina di libri illustrati e una parte di questi vengono pubblicati anche sul mercato francese con la sigla Passepartout. Moltissimi suoi titoli sono stati acquistati e tradotti all'estero: in Brasile, Canada, Cina, Corea, Francia, Germania, Giappone, Grecia, Iran, Lituania, Olanda, Romania, Russia, Spagna, Stati Uniti, Taiwan, Turchia, Ungheria.La casa editrice da sempre interpreta il libro illustrato di alta qualità come un’opportunità e uno strumento per sviluppare la crescita emotiva e culturale dei lettori di qualsiasi età, bambini adolescenti e adulti. Il suo obiettivo è quello di pubblicare libri che vincano questa sfida.

Description

C’era una volta uno stagno dove le rane dormicchiavano, cacciavano e ogni sera cantavano insieme. Un giorno qualcosa cadde nello stagno e la prima rana che riuscì a scovarlo si ritrovò con una corona in testa. Così divenne regina: non poté più bagnarsi le zampe né cacciare le mosche e si piazzò su una grande foglia in compagnia dei suoi lacchè. Ma all’annuale esibizione di tuffi, la più grande tuffatrice dello stagno emerse dall’acqua senza corona.
Una favola pungente che racconta la velleità e l’arbitrarietà del potere.
Temi: destino, potere, labilità della fortuna.